Victor

Come oggi, 214 anni fa, nasceva Victor Hugo. Grande romanziere, scrittore, uomo impegnato in tantissimi fronti per la giustizia sociale. La sua vita privata fu molto travagliata e piena di cambiamenti.

 

Viviamo, parliamo, il cielo e le nuvole

sopra la testa; diletto traiamo dai  libri dei vecchi saggi,

Virgilio leggiamo e Dante; allegri andiamo

in pubblica vettura e in luoghi ameni;

agli scatti di risa dell’albergo e della locanda ci uniamo.

Lo sguardo fuggitivo di una passante ci turba.

Amiamo, riamati, felicità che ai Re manca!

S’ode il canto degli uccelli nei boschi;

al mattino ci si sveglia e tutta una famiglia

vi abbraccia: una madre, una sorella, una figlia!

Pranziamo sbirciando il giornale. Ogni giorno

mescoliamo pensieri speme lavoro amore.

La vita giunge con le sue mosse passioni,

si spreca il suo verbo nelle tristi riunioni.

Per quanto noi poniamo è la sorte che dispone,

e deboli e forti ci sentiamo,  piccoli e grandi,

massa nella folla, anima nella tempesta.

Tutto arriva e passa; ora nel lutto, ora nella festa.

Eccoci  riuscire, indietro cacciati, strenui lottare

Indi il vasto della morte e profondo silenzio arrivare!

11 luglio 1846, di ritorno dal cimitero

Les Contemplations, poesia  XI del libro IV.

Victor Hugo scrisse questa poesia in occasione della morte di Claire, giovane figlia ventenne della compagna Juliette Drouet .

victor-hugo

Annunci

3 pensieri riguardo “Victor

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...